Inamoâse a setànt’ànni

DOMENICA 6 MARZO , ORE 16,00

Info Biglietti

Interi € 12,00

Ridotti € 10,00

PRENOTA

COMPAGNIA SAN FRUTTUOSO

Inamoase a settant'anni

Di Giancarlo Migliorini

Regia: Daniele Pellegrino

Tommaso                                           Stefano PASTORINO

Teresa   (2° badante)                       Cinzia LAMPONI

Checco (figlio di Tommaso)                Alessandro SASSO/Massimiliano PARODI

Lorenzo (figlio di Tommaso)          Lorenzo IONATA/Stefano SILEI

Lisetta (portinaia)                            Gianna CEVASCO/Silvia CANALE

Giobatta (marito di Lisetta)           Giorgio ODDONE

Luigia (vicina di casa)                      Alessia BRUZZO/Irene CATALDI

Medico                                                Agostino CASTAGNOLA/Luigi MASSA

Jole (1° badante)                               Mariella BUONASORA

Delia (moglie defunta)                     Renata BURLANDO

Scenografie: Claudio PIERACCINI, Luciano CANOVA, Eleonora CAVIGLIA                          Audio/luci/video: Franco GENNARO                                                                      Costumi: Cinzia Lamponi, Giovanna Cevasco                                                         Musiche e organizzazione: Daniele Pellegrino                                                          Produzione video a cura di Tecnovideo Liguria

Partecipano in video e voce: Virginia Codino e Andrea Paoletta  

La Commedia

“..É strano come i figli siano sempre la parte più importante nei progetti dei genitori ma i genitori non facciano mai parte dei progetti dei figli.

Forse perché, alla nostra età, non abbiamo più il diritto di pensare al futuro, alla felicità?” .

In questa battuta si trova il “contenuto serio” della commedia, che alterna situazioni esilaranti a momenti commoventi e va contro le ipocrisie della società verso la vita sentimentale e sessuale delle persone della terza età.

Tommaso, famoso attore di teatro settantenne ritiratosi dalle scene,  è a casa,  convalescente. Triste per la prematura perdita della sua adorata moglie Delia, comunica con lei attraverso la medium Lisetta, la portinaia.

I suoi due figli non possono badare a lui e così decidono di cercargli una badante fissa, capace di fargli le punture indispensabili per farlo guarire.

Tommaso è un uomo sensibile, un artista, e saranno diverse le donne, di varie età, che si avvicenderanno nella sua casa allo scopo di conquistarlo, creando, senza volere naturalmente, situazioni divertenti e imbarazzanti.

Tommaso, non sapendo quale decisione prendere, si rivolgerà alla sua amata Delia per chiederle consiglio. Solo lei potrà indicargli la giusta strada.