Sandro Giacobbe

SABATO 25 SETTEMBRE , ORE 21,00

Info Biglietti

Interi € 18,00

Ridotti € 15

PRENOTA

DA “SIGNORA MIA” A “IL NOSTRO TEMPO”

Il concerto di Sandro Giacobbe nella sua Liguria. Sabato 25 settembre, una sorta di presentazione della nuova stagione teatrale del Teatro di Cicagna. Un augurio per la ripartenza. Sarà proprio il nuovo inedito  “Il Nostro Tempo” a lanciare la nuova stagione della struttura della Fontanabuona, dopo il lungo periodo di chiusura causa pandemia. Un concerto che, come annuncia il titolo, sarà un percorso “emozionale”, attraverso i brani storici dell’artista genovese

SANDRO GIACOBBE BIO

Dopo avere assistito a Genova, sua città natale, ad un concerto dei Beatles , a sedici anni trascurando gli studi di ragioneria, forma con alcuni amici un gruppo musicale, Giacobbe & le Allucinazioni, e comincia ad esibirsi nei locali della Liguria.

Si forma così come cantante, facendo la famosa “gavetta” per alcuni anni, compra la sua prima chitarra e imparando i primi accordi, nascono anche le sue prime canzoni: era diventato un  Cantautore.

Ottiene un primo contratto con la Dischi Ricordi grazie al suo Produttore, Bob Lumbroso, e debutta nel 1971 con la canzone Per tre minuti e poi..., seguita l’anno successivo da Scusa se t’amo, brano con il quale partecipa alla Gondola D’Argento di Venezia. Queste prime incisioni non ottengono però il grande successo e cambia allora casa discografica passando alla CBS, che lo valorizza dapprima come Compositore ed Autore, pubblicando quindi alcune sue canzoni cantate da altri artisti, tra cui L’amore è una gran cosa, interpretata da Johnny Dorelli   scelta come sigla della trasmissione radiofonica Gran Varietà e Questo si che è amore, canzone vincitrice di Un Disco Per L’estate 1974 scritta da Sandro per Gianni Nazzaro

Il primo 33 giri  è del 1974 dal quale viene estratto il brano omonimo: Signora mia, con cui partecipa al Festivalbar . Il successo è straripante, per oltre un anno rimane ai primi posti delle classifiche di vendita di dischi, il brano viene anche inserito nella colonna sonora del film di Lina Wertmüller , Travolti da un insolito destino nell’azzurro mare d’agosto, nel film hanno recitato Giancarlo Giannini e Mariangela Melato.

Nel 1975 esce  Il giardino proibito (45 giri e album), la canzone bissa il successo dell’anno prima e viene incisa in lingua spagnola. Il successo in Spagna è grandissimo, El Jardin Prohibido, questo il titolo in spagnolo, rimane primo in classifica nelle vendite per oltre un anno e mezzo ed arriva poi nel mercato Sud Americano (Chile, Argentina, Venezuela ecc.) Sempre nel 1975 esce  Io prigioniero, con cui partecipa e vince la Gondola d’Oro di Venezia. Il 1976 è l’anno del boom: arriva terzo al Festival di Sanremo e primo come capo-squadra, con Gli occhi di tua madre  e ottiene un grande altro grande successo in autunno  con  Il mio cielo, la mia anima.

Sulla scia del grande successo ottenuto in Spagna, Miguel Bosè incide il brano inedito scritto da Sandro Giacobbe Deja que .

Nel 1977 esce l’album Bimba; nel 1978 Lenti a contatto. Nel 1979 con Mi va che ci sei torna il successo popolare bissato l’anno successivo da Notte senza di te e soprattutto da Sarà la nostalgia del 1982 che si afferma come una delle hit più acclamate dell’anno e che sarà in seguito incisa dal tedesco Nino De Angelo vendendo più di 1.000.000 di copie in Germania.

Nel 1983 è di nuovo a Sanremo con la delicata Primavera, mentre l’anno dopo ottiene ancora un successo con Portami a ballare, gettonatissimo brano estivo presentato a Un disco per l’estate. Successivamente dirada l’attività discografica dedicandosi principalmente ai concerti e alle iniziative di solidarietà e sport legate alla Nazionale cantanti della quale è difensore centrale e in seguito promosso ad allenatore.

Nel 1990 torna in gara al Sanremo cantando Io vorrei, che dà il titolo al nuovo disco, pubblicato dalla Carosello, il brano tradotto in spagnolo diventa Yo Queria e dopo alcuni anni, Cristian Castro la fa diventare una grande Hit, vendendo alcuni milioni di dischi.  Lo stesso brano diventa una Hit in Spagna cantata da Sergio Dalma.

Nel 2003 partecipa al Festival di Viña del Mar, in Cile, dove Sandro è molto conosciuto grazie al successo ottenuto con Tu Mi Cielo Y  My Alma, con il brano E passa il tempo . Nel 2008 il comico Antonio Albanese usa la sua hit Il mio cielo, la mia anima come canzone d’accompagnamento per il suo personaggio Cetto La Qualunque nel programma televisivo Che tempo che fa.

Nel 2009 pubblica l’album, Vuoi ballare?.  Nel 2010 pubblica per la Sony il CD Tutta la vita, corredato da un videoclip girato nel famoso locale di Briatore,il Twiga in Versilia.

Nel 2011 esce, edito dalla sua etichetta Airone Music, il singolo Sei musica, anch’esso con un bellissimo videoclip.

Nel dicembre 2014 partecipa come concorrente VIP al lancio del quiz televisivo di Pupo sul canale Agon Channel a Tirana, ma soprattutto, festeggia con l’uscita del CD  Insieme Noi i suoi 40 anni di carriera e successi.

Il doppio CD raccoglie 9 brani inediti e tutti i suoi più grandi successi, il singolo Insieme noi  è cantato da Sandro con il Piccolo Coro dell’Antoniano di Bologna, che lo promuove a Inno per festeggiare i 50 Anni del coro dell’Antoniano.

Ne viene registrata anche una versione che vede la partecipazione di altri prestigiosi Artisti (Nomadi, Irene Fornaciari, Pupo, Paolo Vallesi, Piero Mazzocchetti, Sonohra, Fasano e De Scalzi dei New Trolls)

Nel gennaio 2015 pubblica il singolo Ali per volare interpretato insieme alla sua compagna Marina Peroni, con etichetta Airone Music . Il video-clip ottiene un grande successo in visualizzazioni sui canali tematici e social.

Nel 2018 pubblica un nuovo singolo e  Video:  SOLO UN BACIO. Il brano nato dopo la tragedia del ponte Morandi , è dedicato a Genova e parla della fatalità e del destino che ci accompagna ogni giorno.

I proventi del brano così come i contributi di alcune manifestazioni musicali e sportive,  iniziate il 24 agosto 2018 e continuate nel 2019, sono andati ad aiutare 5 famiglie con minori che hanno perduto il papà nella tragedia del Ponte, tre di Genova, una di Napoli ed una Moldava.

E siamo a Aprile 2020, da una bella collaborazione con Don Backy , prende vita il progetto del singolo GENOVA. Il bellissimo videoclip è un percorso nella sua città  tra mare, monumenti e palazzi visitati sulle note di questo bellissimo brano.

23 Aprile 2021, è una data fantastica per Sandro Giacobbe. Esce il singolo IL NOSTRO TEMPO.  Il brano nato durante il secondo lockdown  in piena pandemia, è già una finestra aperta verso un futuro senza restrizioni, mascherine, isolamento e totale mancanza di libertà. Anzi è già proiettato  alla voglia di normalità, di abbracci ed una vita senza tutto quello che ci è mancato. Il videoclip raggiunge in brevissimo tempo 50.000 visualizzazioni su YouTube ed è in rotazione in tantissime radio. Il brano scritto da Sandro in collaborazione con Marina Peroni al testo, è uscito anche in Spagna, Centro  e  Sud America in lingua spagnola, e, in Canada, Giappone e Australia, Paesi dove Sandro da  molti anni si reca per concerti.

Quello che si augura possa diventare un tormentone estivo,  racchiude l’essenza del testo in questa bellissima frase: SENZA NESSUN RIMPIANTO, QUELLO CHE E’ STATO NON CI MANCHERA’.